Una giornata nel Canavese

13 giugno 2021

 

Quota 65 euro a persona

 

La Quota Comprende:

– Bus a/r partenza da Sesto Calende ore 8.30

– Accompagnatrice Ipotesi ‘n Rosa

– Ingresso per visita libera al Castello e parco Masino

– Visita alla Cantina Gnavi

– Degustazione alla Cantina Gnavi dei loro vini con prodotti tipici del territorio

– Assicurazione

 

PROGRAMMA:

Partenza 08.30 da Sesto Calende (Abbazia di San Donato) e arrivo previsto al Castello di Masino per le 10.00 circa. Visita libera del Castello e del Parco. Per motivi di sicurezza, ci divideremo in due gruppi per l’ingresso, il primo alle 10 e il secondo alle 10.15. Non sono previste le audioguide, ma una percorso digitale con schede di sala, scaricabili tramite QR Code direttamente sul vostro smart phone.

Un po’ di informazioni: Immersa in un immenso parco monumentale, la dimora sontuosa di una delle più illustri casate piemontesi, discendente nel mito da Arduino, re d’Italia: mille anni di storia narrati in un percorso tra saloni tutti
affrescati e arredati. E’ un bene del FAI dal 1988.
Da oltre mille anni, il Castello di Masino domina la vasta piana del Canavese da un’altura antistante la suggestiva barriera morenica della Serra di Ivrea, paesaggio intatto e infinito. Questa posizione strategica costò al maniero frequenti contese, ma il nobile casato dei Valperga, che tradizione vuole discendente da Arduino, noto nella leggenda come primo re d’Italia, ne mantenne il possesso fin dalle origini, documentate già nel 1070. Nel corso dei secoli l’illustre famiglia convertì il Castello in residenza aristocratica, poi in elegante dimora di villeggiatura. A raccontare questo glorioso passato sono i saloni affrescati e arredati con sfarzo, le camere per gli ambasciatori, gli appartamenti privati, i salotti, le terrazze panoramiche: un
raffinato sfoggio di cultura sei e settecentesca che trovò espressione anche negli ambienti dedicati alla celebrazione del sapere, come la preziosa biblioteca che conserva più di 25mila volumi antichi. Intorno, un monumentale parco romantico con uno dei più grandi labirinti d’Italia, un maestoso viale alberato, ampie
radure e angoli scenografici che a primavera si inondano di eccezionali fioriture.

 

Alle ore 11.45 circa (la visita al Castello e al Parco occupa circa un’ora e mezza) partiremo per Caluso, verso la Cantina Gnavi, dove ad attenderci ci sarà Giorgio Gnavi che, durante la degustazione dei suoi vini, accompagnata da prodotti tipici del territorio, ci racconterà un po’ la storia del territorio, i segreti dell’Erbaluce di Caluso, il vitigno principe di quest’area, e la storia della sua azienda che è nata alla fine del 1800. Rientro a Sesto Calende previsto nel tardo pomeriggio.
(vi chiediamo di segnalarci eventuali intolleranze e/o allergie)

CONFERME ENTRO IL 31 MAGGIO

 

Per informazioni ed iscrizioni

tel. 0331.92.40.00
info@ipotesiviaggi.com
21018 Sesto Calende VA
Via Vittorio Veneto, 13
P.IVA. 01831730120
lun-ven 09.00 / 12.30 - 15.00 / 19.00 sabato 09.00 / 12.30