Pasqua in Tuscia

Dal 15 al 19 aprile 2022

Con accompagnatrice Ipotesi Viaggi

Primo giorno – 15-04-2022 – Sesto Calende / Caprarola (595 km) /Viterbo

Ore 07.00 – Ritrovo presso l’Abbazia di San Donato e partenza per il Lazio. Pranzo libero, faremo sosta in autogrill. Arrivo previsto a Caprarola per le 14.30 circa, dove incontreremo la guida che ci accompagnerà per la visita guidata di Palazzo Farnese. Ricco di affreschi e circondato da splendidi giardini all’italiana, nasce come fortezza dalla struttura pentagonale, che venne poi sapientemente trasformata in maestosa residenza cinquecentesca per Alessandro Farnese, nipote di Papa Paolo III. Affascinante la magnifica Scala Regia interna, una scalinata a chiocciola poggiante su trenta colonne doriche e dai gradini così ampi da essere saliti a cavallo.

Al termine della visita proseguiremo per l’hotel Mini Palace di Viterbo (20 km) dove soggiorneremo per tutta la durata del tour, con trattamento di mezza pensione (prima colazione e cena). L’hotel si trova a soli 200 mt dal centro storico della citta’. Cena e pernottamento.

Secondo giorno – 16-04-2022 – Lago di Bolsena (Capodimonte – Marta e Bolsena) – 52 km tot.

Dopo la prima colazione, partenza per Capodimonte. Il paesino è arroccato sulle sponde del lago di Bolsena da dove inizierà l’escursione guidata in battello. Un tour panoramico con cenni storici e curiosità sui paesi che si affacciano sul lago, sull’Isola Bisentina e sull’isola Martana. Le isole, proprietà prima dei signori di Bisenzio, poi dei Farnese e dello Stato Pontificio furono per secoli contese.

Il tour prosegue con la visita guidata del paesino di pescatori di Marta. Il borgo medievale è adagiato su un colle; la possente Torre dell’Orologio, fatta costruire da Papa Urbano IV nel 1260, domina il lago; le case in tufo, le scalinate e gli stretti vicoli rendono unico e suggestivo questo paese. Una passeggiata infine sulla battigia, dove sono adagiate le tipiche barche dei pescatori di lago e le reti stese al sole.

Terminata la visita ci recheremo presso la cantina Leonardi a Montefiascone, dove avremo la visita guidata ed un pranzo degustazione (bruschette e salumi, pappardelle al cinghiale, dolce + 3 vini in degustazione).

Proseguiremo dopo il pranzo per Bolsena, un caratteristico paese che si affaccia sul lago, le cui origini risalgono al III sec. a.C. Posta sul pendio della cinta craterica dei Monti Volsini, Bolsena è posizionata lungo la sponda nord-orientale del lago omonimo, che rappresenta il lago di origine vulcanica più grande d’Europa, a 350 metri sul livello del mare. Visita guidata alla scoperta di questo borgo medievale in cui è possibile ammirare i centri abitati ricchi di storia e tradizioni.

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Terzo giorno – 17-04-2022 – Tuscania e Tarquinia (48 km tot.)

Prima colazione e partenza per la visita guidata del suggestivo borgo di Tuscania e del suo belvedere. Il popolamento di questa cittadina risale all’età del bronzo, qui ogni epoca ha lasciato le sue tracce, che oggi  ci sono restituite  come le pennellate di un artista in un quadro. Tra le chiese più belle vi è quella di San Pietro, preferita da Zeffirelli in “Romeo e Giulietta”.

Per il pranzo di oggi, abbiamo scelto un tipico agriturismo del luogo. Il menù prevede: ANTIPASTO: Bruschette miste + affettati, 2 ASSAGGI DI PRIMO (serviti su piatti diversi):

Fettuccine ai funghi porcini e Risotto agli asparagi, SECONDO: Arrosto misto, DOLCE: Zuppa inglese, Acqua, Vino e caffè.

Proseguimento per Tarquinia per la visita guidata della Necropoli e del Museo Nazionale Etrusco.

Il pomeriggio, dedicato agli Etruschi, comincia con la visita guidata della Necropoli, che nel IX e VIII sec. a.C. era sede di tre nuclei abitativi; gli insediamenti sui Monterozzi vengono successivamente abbandonati ed il colle diventa sede del principale sepolcreto cittadino. Oggi, quasi tremila anni dopo, è possibile visitare 14 splendide tombe ricche di affreschi.

La visita guidata prosegue nel centro storico di Tarquinia e all’interno del Palazzo Vitelleschi dove ha sede il Museo Archeologico Nazionale Etrusco, famoso nel mondo per la ricchezza e la varietà dei reperti vascolari unici per le forme e le decorazioni figurative.

Prima di rientrare in hotel faremo sosta ad un frantoio che produce Olio extravergine di Oliva con metodo meccanico.

Cena in hotel e pernottamento.

Quarto giorno – 18-04-2022 – Viterbo e Civita di Bagnoregio (28 km)

Prima colazione in hotel e partenza per la visita di Viterbo. Inizieremo dal centro storico della città, San Pellegrino, il quartiere medievale più caratteristico e meglio conservato d’Italia, un vero gioiello di contrada duecentesca. La visita proseguirà per i suggestivi vicoli fino ad arrivare al Palazzo dei Papi; eretto in stile gotico medievale e caratterizzato da una loggia a sette archi ogivali,  fu per un secolo residenza Pontificia.

Pranzo tipico viterbese, con bruschette di benvenuto, due assaggi di primi (risotto all’ortica e pasta all’amatriciana, Vitella al’uccelletto con patate, e per dolce un semifreddo all’amaretto e cioccolato. Acqua, vino e caffè inclusi.

Dopo pranzo ci trasferiremo a Bagnoregio per la Visita guidata di questo suggestivo borgo che  per secoli è stato chiamato dai poeti “La città che muore” per via dei lenti franamenti delle pareti di tufo del “cucuzzolo” sul quale poggia. La cittadina, oggi immersa nella favolosa cornice dei calanchi, custodisce gelosamente, come uno scrigno, culture, tradizioni secolari e magici scorci di un antico panorama.

Teatro di accadimenti religiosi, si racconta che San Francesco d’Assisi guarì con un miracolo il piccolo Giovanni Fidanza (S. Bonaventura) all’interno di una grotta, da cui successivamente prese il suo nome.

Rientro in hotel per la cena e per … la lotteria o tombolata gastronomica!

1 PREMIO GUANCIALE STAGIONATO

2 E 3 PREMIO UN CAPOCOLLO

4 / 5 / 6 PREMIO SALAMINI

 

Pernottamento in hotel.

Quinto giorno – 19-04-2022 – Viterbo /Orvieto / Sesto Calende (566 km tot.)

Prima colazione in hotel e dopo il check out partenza per Orvieto, dove ci attende la guida per la visita guidata della cittadina. Abitata per la prima volta dagli Etruschi, è oggi una cittadina ricca di testimonianze storiche e artistiche. Visita guidata nel centro storico fino ad arrivare al Duomo. La costruzione di questa opera d’arte risale al 1263 per volere del pontefice Urbano IV, ha seguito del miracolo eucaristico di Bolsena. Meravigliosa costruzione gotica, la facciata è costituita da un polittico con pregiate decorazioni a mosaico.

Al termine della visita, tempo a disposizione per il pranzo e partenza ore 14.00/14.30 per il rientro a Sesto Calende.

 

Quote di partecipazione per persona:

Quota adulto in doppia € 750,00

Supplemento singola € 150,00

Riduzione terzo letto € 30,00

Quote valide per minimo 25 persone

Assicurazioni spese mediche e annullamento (obbligatorie)

fino a 64 anni di età € 25,00 – da 65/74 € 50,00 – over 74 € 70,00

La quota comprende:

trasporto in pullman gran turismo – tutti i pasti eccetto i pranzi del primo e ultimo giorno, come da programma – hotel 4 stelle in Viterbo – tutti gli ingressi – visite guidate con ausilio auricolari – accompagnatrice Ipotesi Viaggi

La quota non comprende:

bevande extra – mance – tutto quanto non menzionato nel programma

tel. 0331.92.40.00
info@ipotesiviaggi.com
21018 Sesto Calende VA
Via Vittorio Veneto, 13
P.IVA. 01831730120
lun-ven 09.00 / 12.30 - 15.00 / 19.00 sabato 09.00 / 12.30